La mozzarella in carrozza

Incontrare Elvis a Marina di Minturno

Incontro Elvis in una pineta di Marina di Minturno – scende dal suo camper addentando un panino al prosciutto, ha ottant’anni, bermuda ascellari, gambe magre, stomaco prominente, pelle arrostita dal sole e dal tempo, pochi capelli – eppure lo riconosco – lo chiamo “Elvis!” – finge di non ascoltare – “Ehi, Elvis!” – mi guarda, mi avvicino – “Elvis, cosa fai a Marina di Minturno?”, gli chiedo – “No parla italiano”, mi dice – gli parlo in inglese, capisce, diamine, è Elvis, proprio lui – gli chiedo di raccontarmi della fuga da Memphis, dei segreti americani venduti ai russi – dai, Elvis, è passato tanto tempo ormai – degli anni a Mosca – hai mai accarezzato la testa di Gorbaciov? – di questa sua vecchiaia in camper – “me piace tanto Italia, progiutto” – “prosciutto”, lo correggo – quest’uomo ha sacrificato la sua vita per un’idea – “Alfredo”, lo chiama la moglie dall’interno del camper, “la vuoi una mozzarella in carrozza?”

[Foto di copertina: Arbresha12 | Elvis PresleyCC BY-SA 4.0]
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rispondi