A Radio Radicale

A

Mi sono accorto, quasi un anno dopo, di essere stato in radio a mia insaputa.

E – ancor meglio – con un mio articolo letto a Radio Radicale, un pezzo che avevo scritto per BeLeaf Magazine a proposito di Marco Pannella, Stefano Rosso e disobbedienza civile negli anni Settanta.

Finalmente ho qualcosa di cui potrò vantarmi coi miei nipoti!

La lettura di Roberto Spagnoli sta (più o meno) al minuto 42 della puntata del notiziario antiproibizionista del 5 aprile 2021. L’articolo, invece, lo trovate anche sul sito di Beleaf Magazine, cliccando qui.

A proposito dell'autore

Antonio Coletta

Antonio Coletta è autore, ufficio stampa e redattore editoriale freelance. Ha fondato numerosi blog e strambe webzine e collaborato con molte testate e troppi siti internet. Ha raccontato la sua fallimentare esperienza di addetto stampa del cantautore Calcutta in «Calcutta. Amatevi in disparte» (Arcana, 2018), pubblicato la raccolta di racconti «Mia madre astronauta» (Ultra, 2019) e partecipato all'antologia «Qui giace un poeta» (Jimenez, 2020) con un racconto su Roberto Bolaño.

Commenta questo post

Antonio Coletta

Antonio Coletta è autore, ufficio stampa e redattore editoriale freelance. Ha fondato numerosi blog e strambe webzine e collaborato con molte testate e troppi siti internet. Ha raccontato la sua fallimentare esperienza di addetto stampa del cantautore Calcutta in «Calcutta. Amatevi in disparte» (Arcana, 2018), pubblicato la raccolta di racconti «Mia madre astronauta» (Ultra, 2019) e partecipato all'antologia «Qui giace un poeta» (Jimenez, 2020) con un racconto su Roberto Bolaño.

Contattami