Smartworking

S

Da due settimane lavoro in casa. Sono uscito una sola volta, per fare la spesa. Sono molto preoccupato per quello che sta accadendo e per quello che sarà. Bramo la libertà, ma mi accorgo anche che in questo tempo lento in famiglia ho ritrovato un equilibrio che non avevo da anni.

A rovescio, nelle ultime due settimane ho avuto enormi difficoltà nel leggere un libro, scrivere, guardare un film. Per riprendere confidenza con la fantasia sono tornato sul papà di tutti i racconti. Ha funzionato.

A proposito dell'autore

Antonio Coletta

Antonio Coletta è autore, ufficio stampa e redattore editoriale freelance. Ha fondato numerosi blog e strambe webzine e collaborato con molte testate e troppi siti internet. Ha raccontato la sua fallimentare esperienza di addetto stampa del cantautore Calcutta in «Calcutta. Amatevi in disparte» (Arcana, 2018), pubblicato la raccolta di racconti «Mia madre astronauta» (Ultra, 2019) e partecipato all'antologia «Qui giace un poeta» (Jimenez, 2020) con un racconto su Roberto Bolaño.

Commenta questo post

Antonio Coletta

Antonio Coletta è autore, ufficio stampa e redattore editoriale freelance. Ha fondato numerosi blog e strambe webzine e collaborato con molte testate e troppi siti internet. Ha raccontato la sua fallimentare esperienza di addetto stampa del cantautore Calcutta in «Calcutta. Amatevi in disparte» (Arcana, 2018), pubblicato la raccolta di racconti «Mia madre astronauta» (Ultra, 2019) e partecipato all'antologia «Qui giace un poeta» (Jimenez, 2020) con un racconto su Roberto Bolaño.

Contattami